Libri

MEMORIAL (2019)Memorial_copertina

Un uomo siede nella veranda di una malga. Imbraccia un fucile. Di fianco a lui dorme il suo migliore amico. Attorno, le montagne e il tramonto. Il resto del mondo è invaso dagli zombi. L’uomo riflette. Si concentra sui libri che ha scritto; ne nasce un monologo sull’incapacità di adattarsi, sui legami, sul senso di inappartenenza. È tutto qui: una questione di relazioni e non-relazioni.
In Memorial non c’è nessuna morale: è solo un’osservazione indolente del mondo che tramonta, ripresa dalla veranda di una malga.

 

Guarda il booktrailer


IL TEMPO BRUCIA LE TAPPE (2017)copertina

Vicenza, 1991. Poggio Baruffi suona in una band, indossa una camicia da boscaiolo e urla invettive contro l’ipocrisia del benessere. Attorno a lui il mondo sta cambiando, bruciando le tappe a una velocità mai affrontata prima: la globalizzazione sta per soffocare il rumore del sottosuolo. Nascosti nella clandestinità, pochi pionieri lottano per manifestare il proprio ingegno. Una piccola realtà come Vicenza diventa lo specchio di un tramonto malinconico e sublime, l’ultima stagione dell’underground musicale prima dell’avvento delle nuove tecnologie. Il tempo brucia le tappe racconta la scena vicentina degli anni Novanta attraverso la storia delle band che ne hanno fatto parte, approfondendo la ricerca con recensioni e testimonianze, ed è anche una riflessione sulla giovinezza e sull’energia dei vent’anni, intesi come periodo formativo di ogni singolo individuo.

Scarica il fascicolo contenente tutte le immagini (formato PDF, 200 MB circa)


NERO CEMENTO (2016)NC Copertina

Il lato oscuro di Vicenza attraverso quindici racconti di autori diversi, tutti diretti da Massimo Fagarazzi.

A due passi dalle vetrine di Corso Palladio esiste una città dove il surreale dipinge le strade di mistero, condannandole a una realtà corrotta. Le storie di questo romanzo a mosaico si mescolano fra di loro formando una zona d’ombra senza senza vincitori né vinti: dal decadente centro commerciale al sanatorio abbandonato, dal grigio ecomostro all’antica Basilica, Nero Cemento esprime l’inquietudine di personaggi sommersi da un presente industriale e da un destino di cemento, per i quali l’unica via di redenzione è l’affermazione della propria individualità.

Recensione su Vvox
Recensione su La domenica di Vicenza
Articolo e trasmissione su VicenzaPiù


AS copertinaALCOL SUPERNOVA (2015)

Tre ventenni sfidano la vita ricorrendo a bislacche disquisizioni intellettuali chiamate Filosofia del Megalivello. Il loro intento è distinguersi dalla massa, in realtà cercano solo un pretesto per concedersi alla goliardia e all’abbondanza alcolica. Tutto cambia quando si trovano di fronte a omicidi legati al mondo della musica cittadina, che fanno crescere i sospetti nei confronti di alcuni amici nonché di loro stessi. La soluzione del mistero avviene in concomitanza con l’abbandono degli strascichi di adolescenza da parte di uno dei protagonisti, e si rivela essere una chiave delle riflessioni dei ragazzi degli anni Novanta.

Recensione su Sugarpulp
Recensione su Muatyland
Recensione su Vvox