La crescita

L’ossessione per la crescita, proiettati verso la crescita, sviluppati alla crescita, indirizzati alla crescita. La crescita. Come se il mondo fosse infinito, e invece è vero che è finito, quindi la vita è finita, e poiché non può crescere ciò che è davvero finito, in altre parole morto, cos’è l’ossessione per la crescita di qualcosa che è morto? Data l’affermazione che la vita è finita, quindi morta, e la certezza che il tempo è relativo, cioè non esiste, l’affannarsi verso la crescita ha lo stesso valore di uno zombi che si affanna a vivere, quando è già morto.